Bravi Platforms H1 Report – 2022

Dopo aver chiuso il 2021 con un aumento senza precedenti del +70% del volume delle vendite rispetto al 2020, la performance di BRAVI durante il primo semestre 2022 si è conclusa con volumi di vendita e ricavi in aumento. La crescita registrata in questo primo semestre del 2022 è andata leggermente al di sopra di quanto inizialmente previsto dall’azienda. Rispetto al primo semestre 2021, infatti, la BRAVI ha registrato un +60% nel volume di ordini, che però, a causa della diffusa situazione di disagio che ha interessato la supply chain e dei conseguenti ritardi verificatisi nelle consegne dei componenti, si è tradotto in un aumento soltanto pari al +20% nel fatturato complessivo. Da un punto di vista della gamma prodotti, i principali fattori caratterizzanti di questa crescita sono stati (year-over-year) un aumento del +57% nella vendita del Leonardo HD, un +53% dello Sprint e un inaspettato +100% nella vendita del modello Spin-Go. “Considerato il tasso di crescita previsto dato dall’attuale portafoglio ordini, stimiamo di poter chiudere questo 2022 con un aumento globale delle vendite del +50%. Tuttavia, a causa di questi ritardi da parte dei nostri fornitori, stimiamo che i ricavi effettivi si tradurranno solo in un aumento del +30% del fatturato complessivo, nonostante la nostra aumentata capacità produttiva”. afferma il CEO dell’azienda Pierino Bravi. Gli impegni di BRAVI continuano anche sul fronte degli investimenti, con un focus particolare sul rafforzamento strutturale del Team e sul aumento dei sistemi di automazione relativi alla produzione. “Negli ultimi mesi siamo stati in grado di aumentare la nostra capacità produttiva passando da 15 a 25 Leonardo HD e da 10 a 15 unità Sprint prodotte su base giornaliera” aggiunge Pierino Bravi. Per il 2023 sono già previsti importanti investimenti aggiuntivi, che saranno resi pubblici nei prossimi mesi.